Vertenza S. M. della Pietà

Campagna "Si Può Fare"

Per il riuso
pubblico, sociale
e culturale
dell'ex manicomio di Roma

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

de andréper chi viaggia in direzione ostinata e contraria
col suo marchio speciale di speciale disperazione
e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passi
per consegnare alla morte una goccia di splendore
di umanità di verità

Ciclofficina popolare Ex Lavanderia

La ciclofficina popolare Ex Lavanderia è uno dei progetti dell'Associazione Ex avanderia.
Nasce per incrementare la mobilità sostenibile (bicicletta) in antitesi all'odierna industria dei trasporto privato (automobile), che in nome del profitto di pochi non fa altro che creare traffico e inquinamento per tutti.

Sosteniamo il riuso di ciò che vene considerata inutile spazzatura raccogliendo vecchie biciclette nel nostro magazzino e mettendole gratuitamente a disposizione di chiunque ne abbia bisogno (aiutateci salvando le vostre bici dalla discarica e lasciandole all'ex lavanderia durante gli orari di apertura della ciclofficina o della caffetteria)

Sosteniamo il libero scambio delle conoscenze, in ciclofficina puoi imparare a riparare, assemblare e modificare la tua bici o sistemarne una presente nel nostro magazzino. Potrai essere aiutato da chi gestisce i turni o comunque contare sempre in un clima di mutualistico aiuto tra tutti i frequentatori dello spazio.

Sosteniamo il libero utilizzo degli spazi e dei mezzi dando a disposizione postazioni e attrezzi, favorendo una gestione condivisa anche delle responsabilità. È essenziale che chiunque utilizzi lo spazio si adoperi a tenerlo in ordine e pulito in modo da regalare a chi verrà dopo un luogo migliore di come lo si è trovato.

La ciclofficina non è un negozio: gli attivisti/volontari non riparano biciclette ma vi aiutano a farlo. Tutte le attività sono gratuite, ma puoi contribuire in diversi modi:
lasciando una libera offerta che ci servirà ad acquistare materiali e attrezzi, aiutandoci nei diversi compiti di gestione (pulizia e risistemazione spazi e magazzini), liberando più persone possibili dala schiavitù dell'auto o portandoci qualcosa da bere facendo quattro chiacchiere.

Promuoviamo così una mobilità a costo zero rendendo accessibile a tutti il mezzo più ecologico ed efficiente mai inventato dall'uomo, perché crediamo che per cambiare le cose sia necessario cambiare prima se stessi e poi aiutare gli altri a cambiare. Nuovi/e sostenitori e sostenitrici sono sempre benevenuti e potrebbero aiutarci a aumentare e migliorare i momenti di apertura!

Si impara facendo e per iniziare non è necessaria alcuna conoscenza meccanica, perché in un mondo fatto di pari: chi sa è giusto che insegni e chi non sa è giusto che impari.

 

ORARI DI APERTURA - 2017/2018

Sabato 10:00-14:00

 

L'archivio delle nostre iniziative dal 2008 al 2010 lo trovate sul nostro vecchio sito:
http://www.exlavanderia.it/ciclofficina/home.htm

20130524cycloforumRoma, 24 maggio – 2 giugno 2013
Le città non sono per le macchine. Cyclocamp, Forum delle Ciclofficine e 10° Critical Mass inteplanetaria.

Roma è una città in cui il trasporto di persone e cose è pensato esclusivamente per le automobili. Poche biciclette, pochi trasporti pubblici, nessun senso della strada come bene comune. Lo spazio pubblico, a Roma, è interpretato come un parcheggio, mentre tutto ciò che non si sposta dentro una macchina rappresenta un intralcio.
Grazie a questo orizzonte negativo, l’uso quotidiano della bicicletta a Roma ha mantenuto intatta la sua carica sovversiva. Pedalando veloci in mezzo a chili di ferraglia lenta e puzzolente, si è portati naturalmente ad immaginare un futuro più equo e giusto in una città libera dalle automobili. Vista dal sellino, l’automobile nelle città appare chiaramente come un animale appartenente ad un lontano passato.
Così nel 2002 a Roma è nata la Critical Mass, seguita dalle Ciclofficine popolari. E’ dall’incrocio di questi due percorsi, senza nessun incentivo del Potere statale o delle ammin istrazioni munocipali, che le biciclette si sono moltiplicate esponenzialmente e il ciclista urbano ha fatto la sua comparsa nel panorama metropolitano.

Dopo 10 anni di attività di chiavi inglesi e di concetti, vogliamo chiederci cosa significhi una Ciclofficina oggi, quale sia il senso della riappropriazione degli spazi della condivisione delle conoscenze. Sentiamo il bisogno di riflettere sulla direzione del nostro andare in bicicletta e sul senso delle nostre abilità meccaniche. È a partire da queste domande che abbiamo pensato di allargare la discussione alle altre Ciclofficine, che con noi condividono pratiche e orizzonti, anche se spesso si muovono in contesti molto diversi da quello romano. Luoghi dove ad esempio la bicicletta è già da tempo inserita a pieno titolo tra i mezzi di trasporto e il suo uso è soggetto a norme e vincoli, oppure in luoghi in cui la Ciclofficina è sponsorizzata da enti pubblici o privati, o crea reddito.

Abbiamo pensato di creare un momento d’incontro tra le Ciclofficine e la Critical Mass che si svolgerà la settimana precedente alla 10° Ciemmona. Lo vogliamo fare ospitando un Cyclocamp e un Forum delle Ciclofficine, non solo per ricoprirci di grasso dalla testa ai piedi, ma anche condividere riflessioni, idee, pratiche e conoscenze. Siamo convinte che mettere in contatto le tante Ciclofficine, nelle loro somiglianze ma soprattutto nelle loro differenze, possa portare una rinnovata coscienza del nostro pensare globalmente e agire localmente. Per dare più slancio alla discussione ci è sembrato opportuno concentrarla nelle 3 giornate prima della Ciemmona (29,30,31 maggio), in cui ci sarà il Forum.

La Rete delle Ciclofficine popolari di Roma vi invita dal 24 maggio al 2 giugno per una sarabanda di eventi: Cyclocamp, Forum delle Ciclofficine e decima Ciemmona. Per tutte le partecipanti sarà a disposizione il giardino del centro sociale eXSnia per piantare le vostre tende.

Il campeggio è totalmente gratuito e occorre che tutte le partecipanti collaborino nella sua organizzazione e gestione. Siamo rigorosamente antifasciste, antisessiste e antirazziste. Se non vi riconoscete in questi valori fondamentali non siete affatto le benvenute.

Rete delle Ciclofficine popolari di Roma

Informazioni sul Cyclocamp: http://ciclofficinepopolari.it/iniziative/2013/cyclocamp-roma
Informazioni sul Forum: http://ciclofficinepopolari.it/iniziative/2013/forum-delle-ciclofficine
Informazioni sulla 10° Ciemmona: http://ciemmona.org
Il luogo del campeggio è il CSOA eXSnia: http://exsnia.it

Mandate una email di conferma a: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Prenotate uno spazio per la vostra tenda mandando una email a: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Avete bisogno di una bici? faremo il possibile! Scrivete a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

P.S. Parliamo al femminile perchè siamo tutte persone

lucisurosarno200A Rosarno, come in diverse altre parti d'Italia, la bicicletta rappresenta spesso l'unico mezzo di trasporto per molti immigrati che lavorano nelle campagne.

Gli incidenti, anche mortali, che coinvolgono i lavoratori immigrati, sono purtroppo molto frequenti.

A tal proposito, attraverso l'intervento che la rete Campagne in lotta sta portando avanti nel territorio della Piana di Rosarno, da gennaio a marzo, con Africalabria, come Ciclofficine Popolari Romane, stiamo organizzando una raccolta di materiale per la sicurezza stradale, luci, fratini catarifrangenti e catarifrangenti da portare ai braccianti di Rosarno, ma anche kit di riparazione gomme (tip top, mastice e caccia copertoni), camere d'aria e copertoni.

Potete portare in ciclofficina il materiale da regalare ai braccianti durante l'orario di apertura, la rete delle ciclofficine si occuperà della consegna inserendola all'interno di un progetto di sostegno sul campo con corsi sulla sicurezza stradale, assistenza meccanica e lezioni di meccanica della bicicletta.

20130113pedalaperlasaluteDomenica 13 gennaio 2013

Pedaliamo per farci vedere per farci sentire e per mantenere alta l'attenzione sulla crisi della sanità pubblica romana e per portare il nostro contributo reale ai lavoratori senzastipendio dell'IDI (chi vuol contribuire alla raccolta di generi di prima necessità può portare la propria spesa, anche di pochi euro, al presidio del sanfilippo occupato, dove domenica mattina troverete sicuramente qualcuno a cui consegnarla! sono ben accetti pasta riso olio pannolini scatolette detersivi e tutto ciò che può servire ad una famiglia con i bambini piccoli ma che non sia facilmente deperibile)

La pedalata è autorizzata nel seguente percorso:
san filippo neri
santa maria della pietà (trionfale, torrevecchia, cogoleto, pineta sacchetti)
gemelli (pineta sacchetti, piazza carpegna, aurelia antica)
villa betania (aurelia antica, piazza carpegna, madonna del riposo)
san carlo di nancy (aurelia, piazza irnerio)
idi

Invita i tuoi amici all'evento su Facebook

Sportello Banca del tempo

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter