Vertenza S. M. della Pietà

14 anni

Se la "politica"
ci stacca la corrente
noi fcciamo più iniziative!

Senza corrente, libera e pubblica cultura:
2017 Nov - Dic
2018 Gen - Feb - Mar Apr - Mag - Giu - Lug AgoSet - OttNov - Dic
2019 Gen - Feb - Mar

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

meriniIl denaro mi fa paura.
Forse perché in manicomio non ne avevamo mai.
Quando fuori hanno provato a darmelo,

Read more ...

Comunicati

Qui sotto trovate tutti i comunicati stama dell'associazione dal 2008 ad oggi.

Il 27 ottobre 2013 è stata lanciata, dalla cella di Nelson Mandela a Robben Island, in Sud Africa, la Campagna Internazionale per la Libertà di Marwan Barghouti e di tutti i prigionieri politici palestinesi .

Alla presenza di Fadwa Barghouti, moglie di Marwan, di una delegazione di dodici palestinesi rappresentativi di istituzioni e associazioni per la difesa dei diritti umani e numerosi attivisti e personalità sudafricane ed internazionali, un Comitato Promotore, composto da nomi illustri, ha voluto impegnarsi per la liberazione di Marwan Barghouti e di tutti i prigionieri palestinesi.

Il comitato, tra cui figurano Ahmed Qathrada, compagno di cella e di lotta di Mandela, i premi Nobel Desmond Tutu, Jody Williams, Adolfo Perez Esquivel, Josè Ramos Horta, Mairead Maguire nonchè Angela Davis, Joan Burton, Lena Hjelm- Wallen, Christiane Hessel (vedova di Stephen Hessel che prima della sua morte aveva aderito alla campagna per la libertà di Marwan) ha dichiarato:

Uno dei più importanti segni della disponibilità a fare la pace con il tuo avversario è la liberazione di tutti i suoi prigionieri politici, un potente segnale di riconoscimento dei diritti di un popolo e delle sue naturali rivendicazioni della propria libertà. E’ il segnale di inizio di una nuova era, in cui la libertà aprirà la strada per la pace. Occupazione e pace sono incompatibili. L’occupazione, in tutte le sue manifestazioni, deve terminare, in modo che la libertà e la dignità possano prevalere. La libertà deve prevalere perché il conflitto cessi e perché i popoli della regione possano vivere in pace e sicurezza."

 

Read more: Campagna internazionale per la libertà di Marwan Barghouti e tutti i prigionieri palestinesi

Ex manicomio di Roma, Artisti surrealisti e musicisti percussionisti per la Campagna #Sipuòfare!

Un viaggio nella follia creativa che passa dal centro di riabilitazione psichiatrica Villa Letizia, transita all’Accademia di Lagado, per approdare dalle 21 in poi nella sede dell’Associazione dell’ex lavanderia, che ha dato vita alla campagna per l’uso pubblico del S. Maria della Pietà.

“Letizia drums”, questo il nome del gruppo di ragazzi nato dal progetto di Mauro d’Alessandro, musicista percussionista con la vocazione del divertimento. “Un mezzo insostituibile per liberare l’espressività” dice. La stessa dell’Accademia di Lagado sede, per il Gulliver di Swift, fanno sapere gli artisti, “degli esperimenti più strani e particolari degli inventori folli del reame”.

Da qui parte la loro espressività sulla tela, da qui quella delle percussioni del gruppo di musicisti.  “La stessa - dicono dall’Associazione Ex-Lavanderia - che ha portato alla chiusura dei manicomi”. “Per questo l’uso pubblico del S. Maria della Pietà è imprescindibile”. La raccolta firme continua fino alla fine di maggio, ma noi - concludono - andremo avanti. Perché una cosa è certa: non si torna indietro”.

Appuntamento per il concerto ore 21 Piazza S. Maria della Pietà 5, nella sede del padiglione 31. La mostra continua fino a domenica 6 aprile.

L’associazione Ex-Lavanderia
Campagna “Si può Fare”
http://www.exlavanderia.it/index.php/vertenza/un-nuovo-programma

contatti: Anna Maria Bruni
          This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
          cell. 347 3305937

Ex Manicomio di Roma, i Letizia drums all’Arci Garbatella per la campagna #Sipuòfare"!

Proseguono senza sosta le iniziative a sostegno della campagna per l’uso pubblico, sociale e artistico del Santa Maria della Pietà. Dopo Giorgio Tirabassi al Cinema America Occupato per presentare ‘La pecora nera’ di Ascanio Celestini, domenica sarà la volta dei ‘Letizia drums’, gruppo musicale formato dal musicista Mauro d’Alessandro insieme ai pazienti della Comunità riabilitativa psichiatrica Villa Letizia, a Monteverde.

Un percorso creativo che d’Alessandro ha avviato da diversi anni, che pratica la totale libertà creativa dei partecipanti, per trovare insieme di volta in volta nuove sintesi da offrire al pubblico. “Un esperimento riuscito - sostiene d’Alessandro - perché non c’è nessuna pretesa di direzione, ma solo quella di stare bene insieme e divertirsi nel momento in cui si suona”. “Questo - continua il musicista - è ciò che produce  il risultato, e non pensare al risultato stesso”.

Una pratica coerente con il percorso di uscita dai manicomi voluto da Basaglia, “in perfetta coerenza con le ragioni della campagna” dicono dall’Associazione Ex-Lavanderia “e con la volontà di riuso del patrimonio per creare spazi pubblici”. “Obiettivi già ampiamente praticati a Roma, che le Istituzioni dovranno riconoscere. Le firme per la delibera - concludono - sono già in Campidoglio, e a fine maggio consegneremo quelle per la proposta di legge regionale”.

La raccolta firme continua con i ‘Letizia drums’ domenica 16 marzo, alle 20,30 all’Arci Arcobaleno, via Pullino 1. Da non perdere.

L’associazione Ex-Lavanderia
Campagna “Si può Fare”
http://www.exlavanderia.it/index.php/vertenza/un-nuovo-programma

contatti:
Anna Maria Bruni
mail. This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 cell. 347 3305937

Nella proposta di legge regionale fatta dal comitato "Si può fare" il padiglione 9 dovrebbe essere uno dei 5 ostelli della gioventù (ristrurrurati per il giubileo e poi smantellati illegalmente) da ridare alla nostra città, ormai priva di strutture d'accoglienza per il turismo giovanile.
Ad oggi, in barba alla legge 180 che vieta la presenza di pazienti psichiatrici negli ex manicomii, il pad. 9 ospita 40 pazienti psichiatrici classificati come pazienti disabili.

Fonti tratte dal sito:
http://www.online-news.it/

primo articolo del 20 gennaio 2014 - Quel pasticciaccio brutto della Raphael. Roba da matti
secondo articolo del 27 febbraio 2014  - Cosa nasconde il buco nero del Raphael?

Lunedì 3 febbraio, in Piazza del Campidoglio, si è tenuta la conferenza stampa dell’Associazione Ex Lavanderia, presieduta da Massimiliano Taggi, per la consegna da depositare per la delibera comunale di iniziativa popolare. A fine maggio dovranno essere consegnate le firme per la delibera regionale. La richiesta è la restituzione del polo Santa Maria della Pietà ai cittadini di Roma, un bene che frutterebbe vantaggi, economici e sociali, ad istituzioni e cittadinanza. Benefici economici e culturale che la città non può permettersi di perdere.

La campagna #sipuòfare  ha portato 14mila firme in Campidoglio. Cinquemila sono quelle consegnate all’amministrazione di Ignazio Marino in questa occasione, le precedenti 9mila sono state consegnate circa dieci anni fa... continua a leggere su senzabarcode.it

Sportello Banca del tempo

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter