Vertenza S. M. della Pietà

Campagna "Si Può Fare"

Per il riuso
pubblico, sociale
e culturale
dell'ex manicomio di Roma

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

"E senza dubbio il nostro tempo... preferisce l'immagine alla cosa, la copia all'originale, la rappresentazione alla realtà, l'apparenza all'essere...

Read more ...

Iniziative

Da sabato 30 Settembre 2017 a domenica 15 Ottobre
4 giornate di eventi al padiglione 31 del S. M. della Pietà

Sabato 30 Settembre: Più IUS meno SOLI

17:00 Incontro-dibattito L'accoglienza è possibile
19:00 Teatro "Quando la notte finisce"
20:30 Cena sociale
21:30 Musica "Destination West Africa"

Sabato 7 Ottobre: Milonga Popolare Viejo lavadero

22:00 Serata di Tango

Mercoledì 11 Ottobre: Live painting

18:00 Performance di danza, live painting e recitazione

Sabato 14 Ottobre: Incontri ed agonie

18:30 Mostra fotografica animalista

Domenica 15 Ottobre: Abbiamo fatto 13!!! Anniversario della Ex Lavanderia

10:00 Corteo di musica e balli da Stazione Monte Mario
13:00 Pranzo sociale all'Ex Lavanderia
14:00 Inaugurazione del Castello di Parco Cavallo
15:00 Due ore da favola, letture e laboratori per bambini
16:00 Musica "Le macchine del tempo"

Sabato 26 Agosto 2017 dalle ore 22,30

Salon Teatro Tango Tradizionale Tj ANTONIO LALLI
Salon Vintage Tango Nuevo e Neotango Tj TMAX TAGGI

Ingresso a offerta libera, SUGGERIAMO 5 EURO a sostegno delle spese legali per la vertenza che l’associazione sta portando avanti per l’uso pubblico e sociale del comprensorio S. Maria della Pietà.

ATTENZIONE, L’accesso al comprensorio è pedonale. Vi preghiamo di parcheggiare nei parcheggi di VIA CESARE CASTIGLIONI onde non creare intralcio alla viabilità (nei pressi c’è un ospedale ed una caserma dei pompieri) ed evitare rimozioni forzate. Grazie anticipatamente.

Entrare Fuori Uscire Dentro
con questo motto durante la rivoluzione basagliana si rappresentava l’abolizione delle istituzioni manicomiali attraverso l’osmosi tra la società civile e i “reclusi” nel manicomio, privati sino ad allora di ogni diritto “… e bastava una inutile carezza a capovolgere il mondo…” Alda Merini.
Entrare Fuori Uscire Dentro oggi, per difendere la memoria di un luogo che fu di grande sofferenza ed emarginazione, per l’uso pubblico e sociale del comprensorio S. Maria della Pietà ex manicomio della provincia di Roma.

“Ero matta in mezzo ai matti. I matti erano matti nel profondo, alcuni moto intelligenti. Sono nate lì le mie più belle amicizie. I matti sono simpatici, non così i dementi che sono tutti fuori, nel mondo. I dementi li ho incontrati dopo, quando sono uscita“

Alda Merini.

#noinoncispegniamo

Invita i tuoi contatti all'evento su Facebook

Sabato 5 Agosto 2017 dalle ore 21:00
all'interno di Estate al parco 13 #noinoncispegniamo

Dopo un mese di iniziative chiude Estate al parco con l'ultima serata della terza edizione di Blues in the park con N.I.N.A. Blues ed una JAM DI MEZZA ESTATE

Blues in the park dal 2012, continua a promuovere appuntamenti nati dalla passione di un gruppo di musicisti dilettanti della capitale, con l'intenzione di creare un ambiente favorevole a tutti coloro che, frequentando il blues in tutte le sue eccezioni, a tutti i livelli (dai professionisti ai dilettanti), per il piacere, l'esigenza, il desiderio di esprimersi in una location dedicata, per il mero piacere di condividere la propria esperienza con gli altri, liberi da condizionamenti di ogni tipo. Da qui anche la scelta del luogo che ospita la manifestazione: l’Associazione Ex Lavanderia, che da tantissimi anni si batte per l’uso pubblico e culturale dell’ex manicomio di Roma Santa Maria della Pietà.

I N.I.N.A. Blues nascono dalla comune passione musicale dei quattro componenti. La formazione minimale: voce, chitarra, basso e batteria, rispecchia lo spitiro essenziale del Blues, loro genere di riferimento. Il repertorio spazia dalle radici al Chicago Blues degli anni '50, strizzando l'occhio al Rhythm 'n' Blues e a brani della scena musicale angloamericana degli anni '60/'70, sempre rivisitati in chiave Blues.

Andrè Solitaire, voce
Giovanni Puoti, basso
Luigi Pignanelli, batteria
Romeo Celardi, chitarra

Invita i tuoi contatti all'evento su Facebook

Venerdì 28 luglio 2017 ore 21:30

All'interno di Estate al parco 13 #noinoncispegniamo

Serata di cinema d'autore.

“Solo andata” è un film documentario diretto e prodotto da Fabio Caramaschi che racconta la storia di due giovanissimi fratelli Tuareg nati nel deserto del Niger che si trovano separati dal loro destino di migranti. 
Il più piccolo, Alkassoum, è rimasto bloccato in Africa per anni per problemi di ricongiungimento, mentre il più grande, Sidi, cresceva in Friuli, nel cuore del Nordest industriale italiano con il resto della sua famiglia e la piccola comunità che i Tuareg hanno costituito a Pordenone lavorando come operai nelle fabbriche della zona.
E’ proprio Sidi, armato lui stesso di una telecamera ad accompagnarci alla scoperta della loro condizione sospesa tra il desiderio di integrarsi nella realtà italiana e la nostalgia degli immensi spazi dell’infanzia africana.
Torneranno mai alle antiche tradizioni nomadi e carovaniere dei Tuareg?
Riuscirà il piccolo Alkassoum a raggiungere l’Italia, dove sembra che tutti siano felici?

Regia: Fabio Caramaschi
Anno di produzione: 2010
Durata: 52'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia
Produzione: Faction Film, Transmedia
Distributore: n.d.
Data di uscita: 
Titolo originale: Solo Andata, il Viaggio di un Tuareg
Altri titoli: One Way, A Touareg Journey

Invita i tuoi contatti all'evento su Facebook

Venerdì 21 Luglio 2017
all'interno di Estate al parco 13 #noinoncispegniamo
serata di Cinema d'autore con

Il più grande sogno

GENERE: Drammatico
ANNO: 2016
REGIA: Michele Vannucci
ATTORI: Mirko Frezza, Alessandro Borghi, Vittorio Viviani, Milena Mancini, Ivana Lotito
PAESE: Italia
DURATA: 97 Min
DISTRIBUZIONE: Kino Produzioni.

A 39 anni Mirko è appena uscito dal carcere: fuori, nella periferia di Roma, lo aspetta un "futuro da riempire", possibilmente in modo onesto. Quando viene eletto a furor di popolo Presidente del comitato di quartiere, decide di sognare un'esistenza diversa. Non solo per sé e per la propria famiglia, ma per tutta la borgata in cui vive. Il più grande sogno di Mirko però è difficile da mettere in pratica, specie se tuo padre è un piccolo criminale. Il rapporto con le figlie è tutto da costruire e il passato è una porta sempre troppo facile da riaprire. Questo film racconta di un "bandito" che si inventa custode di una felicità che neanche lui sa bene come raggiungere. E' la storia di un sogno fragile e irrazionale, capace di regalare un futuro a chi non credeva di meritarsi neanche un presente.

Invita i tuoi contatti all'evento su Facebook

Sportello Banca del tempo

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter