Vertenza S. M. della Pietà

14 anni

Se la "politica"
ci stacca la corrente
noi fcciamo più iniziative!

Senza corrente, libera e pubblica cultura:
2017 Nov - Dic
2018 Gen - Feb - Mar Apr - Mag - Giu - Lug AgoSet - OttNov - Dic
2019 Gen - Feb - Mar

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

milaniSe voi però avete diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri allora vi dirò che, nel vostro senso, io non ho Patria e reclamo il diritto di dividere il mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall'altro. Read more ...

Iniziative

Sabato 11 Novembre 2017

Un dialogo con il nuovo libro di Marco Bersani sulla questione del debito, sulla sua trasversalità alle diverse dinamiche economiche e sulle molteplici modalità di utilizzo concretizzatesi storicamente.
Con lo sguardo dentro l'attualità dei conflitti contro l'austerity e il dominio della finanza. È da poco uscito l’ultimo libro di Marco Bersani dal titolo Dacci oggi il nostro debito quotidiano , edito da Derive Approdi (pp. 172, 12 €).
Prima di ogni cosa, si tratta di un riuscito lavoro di ricerca militante. Il libro presenta una critica dell’economia politica del debito (pubblico e privato), ma vuole essere principalmente, come sostiene lo stesso autore, uno strumento per organizzare la lotta sugli effetti del debito sulle nostre vite. È un libro che nasce dall’interno dei conflitti sociali sviluppati sui temi della finanza negli ultimi 16-17 anni almeno.
Non poteva essere altrimenti. Marco in tutto questo periodo ha organizzato lotte, promosso campagne, realizzato centinaia di iniziative su terreni collegati alla finanziarizzazione dell’economia. Ricorderete l’inizio dei duemila, quando attraversavamo le strade di Genova, la campagna di Attac sulla Tobin tax, oppure il lavoro più recente svolto intorno alla privatizzazione di Cassa Depositi e Prestiti, o ancora, la straordinaria campagna referendaria sull’acqua bene comune. Ecco, dietro tutte queste lotte c’è sempre stato il suo prezioso lavoro organizzativo.

PROGRAMMA:

ore 17:30 con la presentazione del libro,
ore 20:00 cena sociale organizzata da Comune-info per autofinanziamento
(per prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.)
A seguire concerto.

Invita i tuoi contatti all'evento su Facebook.

Il Libro:

Read more: Marco Bersani: Dacci oggi il nostro debito quotidiano

Programma delle iniziative alla Ex Lavanderia per il mese di Novembre 2017:

- DOMENICA 5 DALLE 15:00 ALLE 20:00
Prove aperte con il Frente Murguero Romano
Laboratorio aperto di Murga.
FB: https://www.facebook.com/events/524530501220342/

- SABATO 11 DALLE 17:30 ALLE 24:00
Presentazione del libro "Dacci oggi il nostro debito quotidiano" di Marco Bersani,
con dibattito e discussants della Ex Lavanderia e Comune.info
Cena a sostegno di comune.info
Concerto serale
FB: https://www.facebook.com/events/278434909329982

- DOMENICA 12 DALLE 17:30 ALLE 19:30
Proiezione del documentario "Anam il senza nome" su Tiziano Terzani
FB: https://www.facebook.com/events/363972534046803/

- VENERDI 17 DALLE 21:00
Spettacolo teatrale: Rovine del tempo. L’immaginario incontro di Anna Banti con Artemisia Gentileschi
FB: https://www.facebook.com/events/468668073533622/

- DOMENICA 26 DALLE 19:00 ALLE 24:00
Concerto "10 in musica" concerto di tre gruppi vocali di un altro mondo,
Anniversario dei 10 anni del gruppo vocale "Ottava rima" con cena a buffet
FB: https://www.facebook.com/events/127506954605741/

Domenica 5 novembre 2017 dalle ore 15:00 alle ore 18:00
 
Prove aperte di Murga con il Frente Murguero Romano.
Teatro di strada, danze, canto e percussioni per far sentire il proprio dissenso in una protesta pacifica e coloratissima. Dall'Uruguay e dall'Argentina anche in Italia è sempre più diffusa la coinvolgente energia delle Murghe.

La Murga Porteña è un fenomeno del Carnevale di Buenos Aires. E’ stata portata in Argentina dagli schiavi africani nel periodo coloniale, ma le sue origini precise sono difficili da stabilire data la sua nascita migrante. Durante la dittatura militare in Argentina le Murghe furono bandite essendo nate come strumento di ribellione alla schiavitù e ai soprusi dei potenti. Passata la dittatura, la Murga poté tornare ad esprimersi anche grazie all’opera di un personaggio come Coco Romero che insegnò e diffuse di nuovo quest’arte di strada, dando il via alla rinascita di decine di “cursos” di Murga e ristabilendone il fenomeno in larga scala come era stato, sicuramente in maniera differente, alla sua presunta nascita.
Nonostante il tentativo di tarparle le ali, la Murga dimostrò ancora una volta il suo potere di comunicazione e rinascita.

In Italia, circa quindici di anni fa, un gruppo di italo-argentini creò la prima Murga italiana, proprio a Roma: La Sin Permiso. Fu una parte di loro ad insegnarla ad altri creando la MalaMurga che per sette anni circa è stata l’unica Murga italiana. Dopodiché la necessità della Murga stessa di essere un fenomeno sociale e la capacità di chi la praticava di capirne il vero significato di espandersi e di essere un mezzo per tutti, ha fatto si che si formassero naturalmente altre murghe.
 
Invita i tuoi contatti all'evento su Facebook

Domenica 15 Ottobre 2017

Dall'ottobre del 2004, abbiamo passato al Santa Maria della Pietà ormai 13 anni. Quale e' stato il nostro premio?
L'aver promosso decine e decine, centinaia, di iniziative culturali grazie alla partecipazione regalata da attori e attrici, gruppi musicali, registi e registe, artisti e artiste, poeti e poetesse, scrittori e scrittrici, educatori ed educarici, attivisti e attiviste, danzatori e danzatrici, ciclisti e cicliste, sportivi e sportive, famiglie, persone di ogni età, nazionalità e fede.
Aver beneficiato di questi incontri, l'essere cresciuti grazie agli incontri fatti, confermando che solo un posto aperto alle collaborazioni, cogestito dal basso senza alcun fine di lucro non solo e' un evento possibile, ma e' anche una risposta concreta ai bisogni delle persone che abitano il territorio. Quello circostante ma anche la citta'. O addirittura un luogo che risponde al bisogno di un punto da cui partire per conoscere Roma o per farsi conoscere, con saperi, esperienze e iniziative.
Insomma... non abbiamo fatto 13 solo noi, ma anche tutti coloro che hanno usufruito di questi regali! Perche' questi premi li abbiamo goduti/divisi con chiunque volesse partecipare !!!

Un bilancio che resta positivo anche tenendo conto che ci sono, e ci sono stati, dei costi: le cause da sostenere in tribunale, l'assenza delle amministrazioni anche quando, come e' accaduto per il Comune di Roma, approvano delibere che tengono conto delle richieste che vengono dalla partecipazione dei cittadini e delle cittadine. Tutto resta chiuso nelle stanze dell'amministrazione, mentre sul territorio procede strisciante la risanitarizzazione del comprensorio.
O della Regione, che ignora ancora la proposta di legge di iniziativa popolare, delibera sul Santa Maria della Pietà solo attraverso gli atti degli Assessori (che non sono eletti da nessuno) e annuncia a ripetizione l'apertura di ostelli che non sono stati mai aperti e probabilmente non lo saranno mai.
O nonostante le pretese della ASL, che da maggio ha tagliato la corrente che alimentava il padiglione, non consentendoci di attivare un contatore e un contratto e attribuendoci i costi di un riscaldamento che fu chiuso sin da ottobre 2004, di un ascensore che si e' fermato a novembre 2004 e di una luce calcolata a forfet non si sa bene secondo quale principio.

Domenica pero' vogliamo festeggiare e festeggiarci! Per questo vi aspettiamo per danzare, per pranzare insieme e per provare (vietato ai maggiori di anni 18) l'ultima istallazione del parco giochi delle belle lavanderine!

Vi aspettiamo poi ogni giorno, per continuare a programmare insieme le attività di questo spazio sociale e culturale !!! Perche'...
#noinoncispegniamo e.... il bello e' sempre quello che deve ancora arrivare!!!

Associazione ex Lavanderia - Comitato Si puo' Fare

Su Facebook alcune foto della giornata.

Link al mese di iniziative per i 13 anni

Sportello Banca del tempo

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter