Vertenza S. M. della Pietà

Campagna "Si Può Fare"

Per il riuso
pubblico, sociale
e culturale
dell'ex manicomio di Roma

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

meriniIl denaro mi fa paura.
Forse perché in manicomio non ne avevamo mai.
Quando fuori hanno provato a darmelo,

Read more ...

Si legge nel Rapporto sulla Povertà della Caritas del 2018: "...la Regione Lazio offre come proprio contributo celebrativo (ai 40 anni dalla approvazione della Legge Basaglia nds) la DGR n.359 del 10 luglio 2018 che ha come oggetto Programma di valorizzazione patrimoniale del Complesso di Santa Maria della Pietà in Roma: approvazione schema di Protocollo d’intesa tra Regione Lazio, ASL Roma 1, Roma Capitale, la Città metropolitana di Roma Capitale e il Municipio Roma XIV. È nei fatti un Protocollo d’intesa per il riutilizzo del Comprensorio di Santa Maria della Pietà che disattende la normativa nazionale vigente perché lo si vorrebbe trasformare in un grande polo sanitario, riallocandovi anche strutture psichiatriche residenziali e semi residenziali e azzerando la produzione di reddito. "

Dopo aver denunciato in tutti i modi possibili il testo del Protocollo, dopo aver manifestato all'assemblea capitolina il nostro disaccordo sulla coerenza tra quel testo e la delibera 40/2015, votata dall'allora consigliera capitolina Virginia Raggi, non possiamo che chiederci nuovamente come mai Comune di Roma, Municipio XIV abbiamo approvato un atto illegittimo e contrario alle stesse decisioni precedenti. Non ci facciamo le stesse domande per quanto riguarda la ASL RM1, ovviamente, che negli anni ha lavorato per l'uso illegittimo del comprensorio, qualsiasi fosse il suo Direttore Generale, e neppure per una Regione che pare aver rinunciato alla gestione del proprio patrimonio.

Ci chiediamo però come Zingaretti, che fa dell'ascolto dei movimenti civili il suo richiamo per l'appoggio della sua candidatura alla guida del PD, possa far finta di non sentire ciò che associazioni, cittadini e ora anche la Caritas ripetono da oltre 10 anni. Forse è come per la partecipazione dei cittadini prevista dalla Regione: una volta che i cittadini hanno faticosamente rispettato le norme per fare le loro proposte.... basta tenerle nel chiuso di un cassetto per sempre....

La legge di iniziativa popolare sul recupero del Santa Maria della Pieta' presentata nel 2015 che fine ha fatto?

Orario apertura attività

-Ufficio-
Lunedì, Mercoledì e Giovedì dalle 15:00 alle 19:00
Tel.: 3914963020
-Caffetteria Tatawelo-
Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 17:30
Sabato dalle 10:00 alle 17:30
-Banca del tempo-
Martedì e mercoledì dalle 10.00 alle 12.00
-Ciclofficina Popolare-
Sabato dalle 10:00 alle 14:00
-Danze Popolari-
Sabato dalle 16:00 alle 18:00
Domenica dalle 10:00 alle 12:00
-Hata e Vinyasa Yoga-
Martedì dalle 17:30 alle 18:30
Sabato dalle 12:00 alle 13:00
-Holistic-Pilates-
Lunedì dalle 19:00 alle 20:15
-La Marinera-
Lunedì, Mercoledì e Giovedì dalle 17.00 alle 20.00
-Labortango-
Lunedì dalle 20:30
-Meditazione-
Venerdì dalle 19:00 alle 20:30
-Percussioni e ritmi brasiliani-
Martedì 21:00-23:00 (orchestra)
Mercoledì 21:-23:00 (laboratorio)
-Taiji Quan-
Martedì dalle ore 19:00 alle 20.30
-Zhineng Qigong-
Giovedì dalle ore 17:30 alle 19:00



Sportello Banca del tempo

CALENDARIO APPUNTAMENTI
PER LA COSTRUZIONE
DEL PROGETTO URBANO S.MARIA DELLA PIETA'
OTTOBRE 2019 - GENNAIO 2020

3 Appelli per il S. M. della Pietà

Per fermare il Protocollo tra Regione, Comune, Città Metropolitana e Asl Rm1:

Appello delle realtà
che si occupano
di salute mentale

Appello degli urbanisti

Appello degli artisti
e delle realtà culturali

Basaglia 1978/2018 - 40 anni di R-Esistenza

Giornate Basagliane
40° anniversario della Legge Basaglia:
4 giorni di dibattiti, spettacoli, musica e film.

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter