Vertenza S. M. della Pietà

13 anni

Se la "politica"
ci stacca la corrente
noi fcciamo più iniziative!
13° anniversario

2017 Nov - Dic
2018 Gen - Feb - Mar Apr - Mag - Giu

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

Per me odioso, come le porte dell'Ade, è l'uomo che occulta una cosa nel suo seno e ne dice un'altra.

Omero

Comunicato stampa 11 Luglio 2018 ore 13:00

In un Comunicato stampa pubblicato dall'ADN KRONOS, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti annuncia un accordo con il Comune per la definitiva cessione all'uso sanitario dell'Ex Manicomio di Roma "S.Maria della Pietà".
Spacciare la cessione della proprietà e dell’attuazione alla ASL RM1, cioè ad un’azienda sanitaria, per un progetto di riqualificazione urbana, è un imbroglio ed una falsificazione. Zingaretti sta compiendo l’opera iniziata da Storace nel 2004 e contro cui si sono battuti cittadini ed associazioni. Un polo sanitario al S.Maria della Pietà.

UN ATTO CONTRO LA 180 E IL SISTEMA PUBBLICO DELLA SALUTE MENTALE

Le risorse degli Ex Manicomi dovrebbero essere utilizzate per Legge per finanziare i servizi regionali sulla Salute Mentale. Di queste normative e della Legge 180, la Regione ha fatto e vuole continuare a fare carta straccia.
Tanto più grave, questa scelta, mentre da parte governativa si levano voci pericolose contro la Legge Basaglia con il pericolo di tornare al medioevo dei manicomi.
Mentre la stessa Regione Lazio sta operando per lo smantellamento dei servizi pubblici sulla Salute Mentale, per favorire le cliniche e le strutture private e per far pagare i costi alle famiglie.

RIQUALIFICAZIONE TRASPARENTE E CONDIVISA UNA SFIDA AL COMUNE DI ROMA

Nicola Zingaretti dà per scontato l'assenso del Comune di Roma a questa operazione dubbia dal punto di vista urbanistico, economico e normativo.
Noi crediamo che non sia così. Il Presidente del Muniocipio XIV Alfredo Campagna ha dichiarato, solo venerdì, che il Protocollo con la Regione Lazio non era stato ancora firmato.
La Giunta comunale non può approvare questo Protocollo, concordato segretamente e contrario alle linee guida del Comune stesso.
L'Assemblea Capitolina deve pronunciarsi, in linea con le indicazioni del Piano Regolatore e con la Delibera approvata il 15 luglio 2015, che escludono il Polo Sanitario e accolgono le proposte dei cittadini:  limitato uso sanitario, polo socio culturale ed amministrativo, gestione pubblica e trasparente.
Il Comune di Roma, nel trattare segretamente con Zingaretti per favorire il suo piano, aggirando le norme del Piano Regolatore e le Leggi sull'utilizzo e la proprietà del S.Maria della Pietà, ha tutto da perdere.
Tenuto conto che, tutta l'operazione, è ancora oggetto di un ricorso al TAR pendente, presentato dai promotori della Proposta di Legge Regionale e dalle principali associazioni della Salute Mentale.

Orario apertura attività

-Ufficio-
Lunedì, Mercoledì e Giovedì dalle 15:00 alle 19:00
Tel.: 3914963020
-Caffetteria Tatawelo-
Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 17:30
Sabato dalle 10:00 alle 17:30
-Sportello lavoro Over 40-
Mercoledì dalle 9:30 alle 13:30
-Cartapesta-
Sospensione estiva
-Ciclofficina Popolare-
Sabato dalle 10:00 alle 14:00
-Meditazione-
Mercoledì dalle 19:00 alle 21:00
-Danze Bretoni-
Sabato dalle 17:00 alle 19:00
-Danze Popolari-
Sabato dalle 15:00 alle 17:00
Domenica dalle 10:00 alle 12:00
-Percussioni Brasiliane-
Martedì 21:00-23:00 (orchestra)
Mercoledì 21:-23:00 (laboratorio)
-Yoga-
Lunedì 18:30-19:30

Sportello Lavoro Over 40

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter