Vertenza S. M. della Pietà

13 anni

Per me odioso, come le porte dell'Ade, è l'uomo che occulta una cosa nel suo seno e ne dice un'altra.

Omero

Associazione Ex Lavanderia - Comitato "Si Può fare!"

COMUNICATO STAMPA - 17 marzo 2017

SANTA MARIA DELLA PIETA'
ARRESTATO CLAUDIO CASCARINO, DIRIGENTE "PATRIMONIO", ASL RM1... 
"SONO IL RE! HO IL COLTELLO DALLA PARTE DEL MANICO!" 
ECCO A CHI LA GIUNTA REGIONALE VUOLE REGALARE ARBITRARIAMENTE UN IMMENSO PATRIMONIO DELLA CITTA'

La battaglia che da anni i cittadini affrontano sul S.Maria della Pietà si sta rivelando l'ennesimo osservatorio privilegiato per comprendere come funziona la gestione della Sanità del Lazio ed in particolare nella ASL RM 1.

Claudio Cascarino, dirigente ASL RM1, prima RM E, da "RE" uno degli ispiratori delle scellerate politiche sulla gestione del S.Maria della Pietà, e' stato arrestato per un giro di appalti truccati e mazzette. Sappiamo da sempre che i confini tra sanità pubblica e privata, tra interessi personali e scelte politiche semplicemente non esistono. Quasi ogni volta che abbiamo denunciato le regalie della politica a questo verminaio che piano piano sta emergendo, abbiamo incontrato questi due nomi: Piacentini e Cascarino. 

Perché insieme a Cascarino e, prima di lui ad avere la responsabilità del settore “Patrimonio e Manutenzioni” della ASL era Giuseppe Piacentini, indagato per millantato credito per aver finto di essere laureato per oltre 15 anni.

Sono stati loro fra i promotori delle scelte nefaste sul S.Maria della Pieta' da meta' degli anni 90 in poi.  Anche loro ad ispirare la Delibera Regionale n. 787 del 20 dicembre 2016 che oltre a regalare l'immenso patrimonio del S.Maria della Pieta' alla ASL RM1 che dovrebbe essere invece proprietà regionale, le affida oltre 9 milioni di euro di fondi europei per restauro e manutenzione. Sono stati loro a contribuire al castello di carte per aggirare leggi, non rispettare le norme del Piano regolatore della città e usare il patrimonio di questa centralità urbana senza discuterne con alcuno, contro le richieste dei cittadini e contro il Bene Comune.

Quanto successo ci sembra l'ennesima occasione per Zingaretti e la sua Giunta per ripensarci e cautelarsi: ritirare la Delibera di Dicembre 2016, approvare in Consiglio la Legge di Iniziativa Popolare sul Santa Maria della Pieta', accettare il fatto che il Santa Maria della Pietà è un patrimonio pubblico della Regione, salvaguardare un uso trasparente dei fondi, anche di quelli della UE. Si Puo' Fare. 

Riferimenti ed approfondimenti:

S.Maria della Pietà, libro bianco 1996 - 2016
http://www.exlavanderia.it/images/documenti/librobianco/libro_bianco.pdf

Proposte di Iniziativa Popolare – Comitato Si può fare
http://www.campagnasipuofare.it

 

 

 

 

 

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter