Vertenza S. M. della Pietà

 

brechtSegavano i rami sui quali erano seduti
E si scambiavano a gran voce le loro esperienze
di come segare più in fretta, e precipitarono Read more ...

OSTELLI S. MARIA DELLA PIETA':
IL 20 NOVEMBRE CHIUDE IL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA
"NEANCHE PER IL GIUBILEO LA REGIONE MANTIENE LE PROMESSE"
PERCHE' A RIFERIRE SUGLI OSTELLI NON E' LA REGIONE MA IL NEO DIRETTORE DELLA ASL RM 1 TANESE?

Comunicato stampa
Roma, 10 novembre 2016
A pochi giorni dal 20 novembre - giorno di chiusura del Giubileo della Misericordia - nonostante gli annunci da parte della Regione Lazio, gli Ostelli del Giubileo dentro al S. Maria della Pietà non sono mai stati aperti.
A denunciarlo l'Associazione Ex Lavanderia, che insieme al Comitato Si Può Fare, rappresenta un percorso cittadino che da circa 15 anni difende l'uso pubblico, culturale e sociale del S. Maria della Pietà.
“Eravamo certi che questa volta gli impegni assunti dalla Regione in occasione del Giubileo della Misericordia avrebbero portato il S. Maria della Pietà a inaugurare le strutture di ospitalità giovanile destinate a turisti e pellegrini” - afferma in una nota il Comitato Si Può Fare - “ma possiamo ormai considerarlo un teorema: il Santa Maria della Pietà non deve diventare un luogo di servizi socio culturali, turistici aperti al pubblico”.
Il Municipio XIV lo scorso 3 novembre ha approvato una mozione affinchè il Presidente del Municipio Alfredo Campagna chieda conto alla Regione Lazio di questa occasione perduta. Occasione che si accompagna anche alla mancata discussione, nei termini previsti dalle norme regionali, della proposta di legge di iniziativa popolare sul riuso pubblico del Santa Maria della Pietà.
Sulla vicenda degli Ostelli dentro al S. Maria della Pietà aveva riferito in Commissione Sanità della Regione, Angelo Tanese il Commissario Straordinario della ASL, imputando il ritardo alla recente chiusura di un ricorso al TAR. “Il ricorso al TAR si è chiuso a maggio scorso” - afferma Chiara Cavallaro del Comitato Si Può Fare - “chi si era aggiudicato il bando come dichiarato dalla Regione era pronto per inaugurare l'attività” prosegue Cavallaro. “Qui il problema è un altro: perché a rispondere è il Commissario della ASL e non la Regione Lazio essendo gli Ostelli previsti nei Padiglioni già iscritti al Patrimonio della Regione?”
Il Consiglio del Municipio XIV, con la Mozione n. 20/2016 ha chiesto anche al Presidente Campagna di farsi promotore, presso i gruppi consiliari e il Presidente del Consiglio Regionale, del fatto che la proposta di legge di iniziativa popolare n. 304 del 2015, sull’uso pubblico del Santa Maria della Pietà venga messa all'ordine del giorno dei prossimi lavori del Consiglio Regionale.
Tutti i tempi dettati dalle norme regionali sono ormai scaduti, come osservato anche dalla Consigliera della Regione Lazio Marta Bonafoni nel corso dell'audizione del Commissario Tanese, il quale nel frattempo - due giorni fa - è stato nominato Direttore Generale della ASL RM 1.
FOTO DISPONIBILI
Monica Pepe
Ufficio stampa
Associazione “Ex Lavanderia”
cell. 340 8071544
--
Monica Pepe, cell. 340 8071544
Romina Velchi, cell. 347 8479729
Ufficio Stampa Comitato per il NO
nel Referendum Costituzionale
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Fb https://www.facebook.com/referendumiovotono/?fref=ts

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter