Vertenza S. M. della Pietà

 

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

niemoeller

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari
e fui contento, perché rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei
e stetti zitto, Read more ...

"MA DOVE SONO GLI OSTELLI PER I PELLEGRINI PROMESSI DALLA REGIONE?" CHIEDE IL COMITATO PROMOTORE DELLA LEGGE REGIONALE PER L'USO PUBBLICO DEL SANTA MARIA DELLA PIETA'.
IL S.MARIA DELLA PIETA' NON PUO' DIVENTARE IL PARCHEGGIO DEGLI UFFICI DELLA ASL

Comunicato Stampa

Roma, 20 gennaio 2016

Domenica scorsa all’inaugurazione della porta verde nella riserva naturale dell’Insugherata, Giovanni Bastianelli Direttore dell’Agenzia Regionale Turismo in rappresentanza del Presidente della Regione Zingaretti, e il Commissario Tronca hanno inaugurato l'ultimo tratto della via Francigena verso S. Pietro.

Quest'ultimo tratto ha sbocco sul S. Maria della Pietà, ex ospedale psichiatrico di Roma, un complesso composto da 36 padiglioni incastonati in un Parco di grande pregio naturalistico.


"I pellegrini arrivano al Santa Maria della Pieta'" - dice Chiara Cavallaro, del Comitato promotore della proposta di legge regionale di iniziativa popolare per l'uso pubblico, sociale culturale del S. Maria della Pietà - "ma nessuno ha fatto riferimento ai nuovi Ostelli della Gioventù previsti all'interno del comprensorio. Il Presidente Zingaretti si era impegnato per la consegna del Padiglione XI con 70 posti letto entro la fine di novembre, ma i lavori non sono ancora cominciati. Allo smantellamento illegittimo e inopportuno dell'Ostello che vi era gia' stato costruito con soldi pubblici in occasione del precedente Giubileo del 2000 si aggiungono i ritardi di oggi nel ripristinare meno del 50% dei posti letto gia' esistenti. Una ennesima occasione persa per valorizzare questo patrimonio e dotare Roma di un ostello. E' l'unica capitale europea ad esserne priva. Se lo sbocco naturale per i pellegrini che percorrono la Francigena è il S. Maria della Pietà, come dicono le istituzioni, come mai non è disponibile alcuna forma di ospitalità per accoglierli?".

"Inoltre, la pedonalizzazione del Parco del S. Maria della Pietà, già concordata con il Municipio e in perfetta linea con lo sbocco naturale della Via Francigena," conclude Cavallaro "è stata revocata senza alcuna giustificazione dal Direttore della Asl Roma E, Angelo Tanese che sembra ritenere il S. Maria della Pietà un'area di servizio e parcheggio degli Uffici e dei servizi presenti. Una cosa vorremmo chiedere al Comune di Roma: che, nel rispetto della delibera di iniziativa popolare approvata dal consiglio comunale lo scorso luglio si torni a una convenzione tra Regione e Comune per la gestione del Parco pubblico da parte del servizio Giardini".

"Da una parte le istituzioni nominano il Parco del S. Maria della Pietà in occasione della inaugurazione di una porta verde in una delle riserve più belle di Roma" - afferma Livia Luberto della Ex Lavanderia - "dall'altra permettono che il Parco del S. Maria della Pietà, un complesso di rara bellezza architettonica e naturale, centralita' urbana del Municipio XIV e cuore storico di Monte Mario, sia trasformato nuovamente in un ospedale con diverse strutture psichiatriche residenziali, contravvenendo alla stessa Legge Basaglia".

"Ci appelliamo alla Commissione Bilancio e Demanio della Regione perchè calendarizzi al più presto la discussione della Proposta di Legge di iniziativa popolare del Comitato cittadino "Si Può fare", perchè oltre 12mila cittadini hanno firmato per avere il S. Maria della Pietà pubblico". Ha concluso Luberto - "ci batteremo perchè in una zona che ha un'alta densità di Ospedali, come San Filippo Neri, Gemelli, S. Andrea, Villa S. Pietro, il S. Maria della Pietà sia quel polo sociale e culturale a disposizione dei cittadini di cui il nostro territorio è privo".

Monica Pepe
Ufficio stampa "Ex Lavanderia"
Comitato promotore della proposta di legge regionale di iniziativa popolare
per l'uso pubblico, sociale culturale del S. Maria della Pietà
cell. 340 8071544
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
www.exlavanderia.it
https://www.facebook.com/Padiglione31/?fref=ts

Orario apertura attività

-Ufficio-
Lunedì, Mercoledì e Giovedì dalle 15:00 alle 19:00
Tel.: 3914963020
-Caffetteria Tatawelo-
Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 17:30
Sabato dalle 10:00 alle 17:30
-Banca del tempo-
Martedì e mercoledì dalle 10.00 alle 12.30
-Ciclofficina Popolare-
Sabato dalle 10:00 alle 14:00
-Danze Popolari-
Sabato dalle 16:00 alle 18:00
Domenica dalle 10:00 alle 12:00
-Hata e Vinyasa Yoga-
Martedì 17:30-18:30
-Holistic-Pilates-
Lunedì dalle 19:00 alle 20:15
-La Marinera-
Mercoledì dalle 17.00 alle 20.00
Sabato dalle 10.00 alle 13.00
-Labortango-
Lunedì dalle 20:30
-Meditazione-
Mercoledì dalle 19:00 alle 21:00
-Percussioni e ritmi brasiliani-
Martedì 21:00-23:00 (orchestra)
Mercoledì 21:-23:00 (laboratorio)


Sportello Banca del tempo

Umane scintille

Grande Corteo di Carnevale 2019

Basaglia 1978/2018 - 40 anni di R-Esistenza

Giornate Basagliane
40° anniversario della Legge Basaglia:
4 giorni di dibattiti, spettacoli, musica e film.

Manifestazione al Campidoglio

Sabato 06 Ottobre 2018
ore 17:00
P.zza del Campidoglio

3 Appelli per il S. M. della Pietà

Per fermare il Protocollo tra Regione, Comune, Città Metropolitana e Asl Rm1:

Appello delle realtà
che si occupano
di salute mentale

Appello degli urbanisti

Appello degli artisti
e delle realtà culturali

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter