Vertenza S. M. della Pietà

Campagna "Si Può Fare"

Per il riuso
pubblico, sociale
e culturale
dell'ex manicomio di Roma

Consulta Cittadina

brechtSegavano i rami sui quali erano seduti
E si scambiavano a gran voce le loro esperienze
di come segare più in fretta, e precipitarono Read more ...

totò

"Trasferendo al Forte Trionfale la sede del Municipio risparmieremo più di 800.000 euro all'anno di affitti passivi e guadagneremo nuovi spazi per i cittadini e le associazioni(Romatoday.it del 9 febbraio 2015)

Questa affermazione del Presidente Barletta nasconde una realtà paradossale che continuiamo a denunciare da tempo:

La Legge Regionale n. 14 del 2008 trasferisce tutti i beni ex sanitari destinati alla produzione di reddito alla proprietà esclusiva della Regione Lazio. Il Municipio ha quindi versato per anni un affitto non dovuto alla ASL RME, che lo ha percepito illegittimamente. La Regione, tra l'altro, deve al Comune di Roma milioni di euro per ICI non versate da anni.

Se le leggi fossero rispettate, il Municipio potrebbe tranquillamente trasferirsi completamente al S. Maria della Pietà senza oneri per l'amministrazione. Il trasferimento a Forte Trionfale significa invece ulteriori spese per spostare i servizi già esistenti al S. Maria ma, soprattutto, la scelta scellerata di togliere l’unico servizio pubblico non sanitario ad oggi esistente nel comprensorio.

Barletta, come i suoi predecessori, favorisce il processo di sanitarizzazione definitiva del S. Maria. Contraddice così il suo stesso programma elettorale e le dichiarazioni rese appena eletto, oltre che la legge Basaglia, priva il Municipio di uno spazio che gli è proprio, e lascia che nel Parco tornino a circolare le macchine invece di difendere la pedonalizzazione propria di uno spazio verde. Mentre la ASL continua ad occupare spazi che non le competono, agendo come un privato che specula sul pubblico.

L’unica possibilità di evitare che l’intero S. Maria della Pietà sia sottratto all’uso pubblico, ovvero all’uso sociale e culturale oltreché all’uso sanitario non psichiatrico, è quella di portare alla discussione ed all'approvazione, in Comune ed in Regione, le proposte di iniziativa popolare firmate da migliaia di cittadini.

Comitato cittadino

per l'uso pubblico, culturale e legale del S. M. della Pietà.

https://santamariadellapieta.org/

Sportello Banca del tempo

Caffetteria Tatawelo

Sportello Spazio Donna

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter