Sono ormai passati più di 4 mesi dalle nevicate di febbraio ma il Parco Pubblico del Santa Maria della Pietà non ha risolto i suoi problemi, perché in realtà la neve non ha fatto altro che precipitare la situazione drammatica in cui si trova il parco.

La caduta di alberi e rami, che nei giorni di febbraio non ha permesso ai cittadini di entrare ed usufruire dei servizi situati all'interno del complesso (il S. M. della Pietà è la sede del Municipio XIX), è stato il risultato dell'incuria e dell'abbandono che da anni affliggono il parco. Il Tappeto di rami ed alberi che coprivano la neve quest'inverno è stato il risultato di una condizione di abbandono in cui i nostri amministratori ci obbligano a vivere, rimpallandosi le responsabilità, disinteressandosi.

Gli interventi ad oggi non risultano sufficienti:
legna accatastata davanti ai arco giochi abbandonati, rami che dopo le potature continuano a cadere o penzolano pericolanti da ultre 10 metri di altezza, discariche sui prati... e tutto questo all'interno di un parco pubblico in cui accedono giornalmente centinaia di macchine e che viene gestito come se fosse un parcheggio.

Date uno sguardo alle foto...

{gallery}201206parco{/gallery}

... e se anche voi non tollerate la situazione, venite a fare domenica assieme a noi quello che chi ci amministra non è stato in grado di organizzare.