Vertenza S. M. della Pietà

Campagna "Si Può Fare"

Per il riuso
pubblico, sociale
e culturale
dell'ex manicomio di Roma

Consulta Cittadina

sepulvedaMi considero un sognatore, ho pagato un prezzo abbastanza alto per i miei sogni, ma sono così belli, così pieni e intensi, che ogni volta tornerei da capo a pagarlo.

Read more ...

COMUNICATO STAMPA del 23 ottobre 2020
ASSOCIAZIONE EX LAVANDERIA

Lo abbiamo detto per anni. Per anni ci hanno provato a rassicurare rispondendo bugie e forse qualcuno o qualcuna di voi ci ha anche creduto. Ma avevamo ragione: il Santa Maria della Pietà per Regione Lazio e ASL RM1 è stato, è e resterà un OSPEDALE!!!

Nell'ambito del progetto "Ossigeno" della Regione Lazio, infatti, è previsto un intervento di ripiantumazione di alberi e arbusti nell'OSPEDALE Santa Maria della Pietà.

http://www.regione.lazio.it/rl/ossigeno/area-piantumazione/ospeospedale-santa-maria-della-pieta-padiglione-9-piazza-di-santa-maria-della-pieta-5-roma/

La risanitarizzazione che abbiamo denunciato da soli per anni e' data per scontata dall'Ente Regione che, infatti, ha tenuto nei cassetti dal 2014, le 12.000 - DODICIMILA - firme  raccolte dal Comitato SI PUO' FARE che chiedevano una distribuzione delle funzioni dei padiglioni che garantisse un, almeno parziale, uso socio culturale, di far ritornare il Parco un Parco Pubblico a gestione Comunale, la riapertura dell'Ostello chiuso dalla ASL nel 2003, riassegnato nel 2015 senza che venisse firmata la concessione finale e ancora chiuso, e il definitivo spostamento al suo interno del Municipio.

Nel frattempo la delibera n. 40/2015 presentata da più di 5.000 cittadini e cittadine e approvata dal Consiglio del Comune di Roma resta carta straccia, un atto virtuale senza le conseguenze reali che comporta.

Quale Parco Pubblico, quali servizi culturali e spazi sociali, quale accoglienza di giovani e turisti, quali cooperative artigiane ci possono essere in un Ospedale?

Nel frattempo un ufficiale giudiziario insieme a persone che si qualificano come ASL si aggirano intorno alla ex Lavanderia con fare intimidatorio e chiedendo documenti che non possono chiedere: vogliono sgomberare la ex Lavanderia come atto finale?

DIFENDIAMO ANCORA IL SANTA MARIA DELLA PIETA', IL SUO PARCO, L'OSTELLO, IL MUNICIPIO E LA EX LAVANDERIA E LA POSSIBILITA' DI SPAZI AD USO CULTURALE E SOCIALE IN UN MUNICIPIO CHE NON NE HA!


Invitiamo tutti e tutte alla
conferenza stampa
che si terrà il 31 ottobre 2020, alle ore 12:00,
davanti al padiglione 31 ex Lavanderia,
Parco del Santa Maria della Pietà, Piazza Santa Maria della Pietà 5.

Caffetteria Tatawelo

Sportello Banca del tempo

Sportello Spazio Donna

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter