Vertenza S. M. della Pietà

Campagna "Si Può Fare"

Per il riuso
pubblico, sociale
e culturale
dell'ex manicomio di Roma

Consulta Cittadina

de andréper chi viaggia in direzione ostinata e contraria
col suo marchio speciale di speciale disperazione
e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passi
per consegnare alla morte una goccia di splendore
di umanità di verità

Riceviamo e diffondiamo il Comunicato promosso dal Comitato spontaneo di cittadini nato per difendere il Parco del S.Maria della Pietà.

La prossima Assemblea si terrà Sabato 24 Ottobre.
Le Assemblee Pubbliche ed aperte del Comitato si svolgono tutti i Sabato, alle ore 16, presso il parco cavallo limitrofo al Pad 31 del Santa Maria della Pietà.

Il Comitato "Si può Fare" che ha promosso la Delibera 40/2015 del Comune di Roma,  sostiene l'impegno dei cittadini e le richieste, ragionevoli e totalmente compatibili con gli indirizzi ufficiali del Consiglio Comunale.
Chiediamo ancora al Comune di Roma di ascoltare la cittadinanza, ritirare la firma al Protocollo di Intesa che cede il complesso (e la gestione del Parco) alla ASL RM1, prendere in gestione il Parco Pubblico e realizzare un Piano Urbano Partecipato nel rispetto delle Norme Nazionali, Regionali ed Urbanistiche.

"L'Assemblea Capitolina Delibera di (....)  attivare le procedure per la presa in carico della gestione del Parco del Santa Maria
della Pietà, operando per la sua pedonalizzazione e concordando con gli Enti coinvolti nell’utilizzo del Comprensorio le forme di compartecipazione economica alla gestione del Parco stesso..."

(Dalla Delibera dell'Assemblea Capitolina approvata il 22 luglio 2015)



                                                                                                                                                                Comitato "Si può Fare"


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Comitato per la Difesa del
Parco Pubblico Santa Maria della Pietà

COMUNICATO STAMPA

Il Comitato per la difesa del Parco del Santa Maria della Pieta, di recente costituzione, in collaborazione con altri comitati territoriali, ha informato la cittadinanza del quartiere e della città sugli sviluppi nefasti dell’annosa vertenza che riguarda il futuro del Parco e delle strutture collocate al suo interno.
 
Ad Agosto abbiamo assistito alla cantierizzazione di gran parte della superfice del parco che ha provocato enormi difficoltà alla sua fruizione. I lavori annunciati con una locandina affissa all’entrata parlavano di un progetto di “pedonalizzazione” (sic!) che prevede, invece, un circuito da destinare agli autoveicoli e la realizzazione di parcheggi interni, destinando quindi tutte le attività ricreative e delle persone in genere, ad un limitato spazio verde al centro del parco.
Il Comitato ha rifiutato questa opzione ravvisando acute contraddizioni con i progetti precedentemente stabiliti. Si è contestato un progetto maturato in un Protocollo tra Regione, ASL e Comune che prevede, tra l'altro, la secretazione degli atti presenti e futuri.
In questi giorni, stiamo registrando numerose dichiarazioni tranquillizzanti da parte delle Istituzioni e dagli Enti coinvolti, suscitate dalle iniziative che nel quartiere pretendono maggiore trasparenza.


Il Comitato per la difesa del Parco Pubblico del S. M della Pietà chiede che:

- alle dichiarazioni di intenti seguano provvedimenti ufficiali e documentati dagli Enti coinvolti;
- venga eliminato il protocollo di intesa che stabilisce la secretazione degli atti, cosicché tutti siano in grado di conoscere il progetto nella sua completezza, compresi i tempi di realizzazione e i relativi finanziamenti previsti;
- venga sancita la destinazione del Parco del S.Maria della Pietà a “Parco Pubblico” affidandone la gestione al Comune di Roma, per ovvia e naturale competenza, come previsto dalla Delibera Comunale 40/2015;
- l'intero Parco sia considerato “Area Pedonale” fatte salve le garanzie per i soggetti fragili;
- vengano rispettati tutti i criteri di fruizione del parco da parte della cittadinanza;
- non venga costruito alcun tipo di parcheggio;
- venga garantita la manutenzione dell’orto botanico e delle numerose specie arboree presenti.

Chiediamo alle Istituzioni Pubbliche Coinvolte: Regione Lazio, Comune di Roma, Municipio 14 e città Metropolitana di accogliere tutte le nostre richieste in forma vincolante, chiara e trasparente.

Le Assemblee Pubbliche ed aperte del Comitato si svolgono tutti i Sabato, alle ore 16, presso il parco cavallo limitrofo al Pad 31 del Santa Maria della Pietà.

La prossima Assemblea si terrà Sabato 24 Ottobre

                                                                                                                Comitato per la difesa del Parco Pubblico del Santa Maria della Pietà

Caffetteria Tatawelo

Sportello Banca del tempo

Sportello Spazio Donna

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter