Vertenza S. M. della Pietà

14 anni

Se la "politica"
ci stacca la corrente
noi fcciamo più iniziative!

Senza corrente, libera e pubblica cultura:
2017 Nov - Dic
2018 Gen - Feb - Mar Apr - Mag - Giu - Lug AgoSet - OttNov - Dic
2019 Gen - Feb - Mar

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

pericleQui ad Atene noi facciamo così. Qui il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi: e per questo viene chiamato democrazia. Qui ad Atene noi facciamo così. Le leggi qui assicurano una giustizia eguale per tutti Read more ...

Comunicati

Qui sotto trovate tutti i comunicati stama dell'associazione dal 2008 ad oggi.

Si può fare alla Regione Lazio: i Consiglieri rispondano sulla legge popolare.

Dopo aver raccolto oltre 12.500 firme per la proposta di legge "Si può fare" per il riuso pubblico, sociale e culturale dell'ex manicomio di Roma, ed aver aspettato per 18 mesi la dichiarazione in Consiglio regionale della validità del numero di sottoscrizioni dei cittadini, ieri 2 maggio il Comitato "Si può fare" ha scritto ai consiglieri regionali per essere audito in Commissione Patrimonio.
Il parere della Commissione Patrimonio è stato infatti individuato come primario per i contenuti della Legge di iniziativa popolare.
Il Comitato Si può fare informerà i cittadini sulle risposte che arriveranno a questa richiesta.

Comitato Si può fare

La Proposta di Legge di iniziativa popolare

Il testo della lettera inviata ai Consiglieri:

Illustre Consigliere,
con delibera n.14 del 2 dicembre 2015 il Consiglio Regionale ha confermato la validità della raccolta firme della Proposta di legge di iniziativa popolare sull’uso pubblico del Santa Maria della Pietà, sottoscritta da oltre 12.500 firme di cittadini e cittadine romane, ed ha quindi inviato il testo di legge alle commissioni competenti. La Commissione Regionale Patrimonio è stata individuata come commissione primaria rispetto alla legge in esame.

Il Comitato Si può fare, promotore della proposta di iniziativa popolare, richiede a questo proposito una audizione in questa Commissione così da poter portare, anche in questa sede, un positivo e fattivo contributo alla discussione della Proposta di legge di iniziativa popolare.

Read more: Lettera ai Consiglieri Regionali

Ancora migliaia di cittadini a sostenere le ragioni di un uso pubblico sociale e culturale dell'ex manicomio di Roma.
La Asl Rm E troverà il modo di sanare ed estirpare anche questa radicata patologia?

Ormai anche a livello nazionale, in ambiente medico destano profonda inquietudine gli ultimi sviluppi della quasi trentennale Sindrome Santa Maria.
Un breve accenno storico prima di descrivere l'attuale stadio della malattia.

Read more: Sindrome Santa Maria, la Follia della partecipazione colpisce ancora!

TANESE DIRETTORE ASL RME CITA IN GIUDIZIO LA EX LAVANDERIA, DOMANI IL PROCESSO

TALONI EX LAVANDERIA "ZINGARETTI GLI RICORDI CHE C'E' UNA LEGGE POPOLARE IN REGIONE PER L'USO PUBBLICO DEL S.MARIA DELLA PIETA'" CENTINAIA DI CITTADINI IN CORTEO PER DIFENDERE L'USO PUBBLICO DEL S.MARIA.


Comunicato Stampa Comitato Si Può Fare/Ex Lavanderia
Roma, 16 febbraio 2016

Domani 17 febbraio l'Associazione Ex Lavanderia si recherà in Tribunale, citata in giudizio dal Dott. Tanese Direttore Generale della ASL RmE che rivendica la proprietà del Padiglione in cui l'associazione svolge la su attività.

Read more: DOMANI IL PROCESSO

"MA DOVE SONO GLI OSTELLI PER I PELLEGRINI PROMESSI DALLA REGIONE?" CHIEDE IL COMITATO PROMOTORE DELLA LEGGE REGIONALE PER L'USO PUBBLICO DEL SANTA MARIA DELLA PIETA'.
IL S.MARIA DELLA PIETA' NON PUO' DIVENTARE IL PARCHEGGIO DEGLI UFFICI DELLA ASL

Comunicato Stampa

Roma, 20 gennaio 2016

Domenica scorsa all’inaugurazione della porta verde nella riserva naturale dell’Insugherata, Giovanni Bastianelli Direttore dell’Agenzia Regionale Turismo in rappresentanza del Presidente della Regione Zingaretti, e il Commissario Tronca hanno inaugurato l'ultimo tratto della via Francigena verso S. Pietro.

Quest'ultimo tratto ha sbocco sul S. Maria della Pietà, ex ospedale psichiatrico di Roma, un complesso composto da 36 padiglioni incastonati in un Parco di grande pregio naturalistico.

Read more: INAUGURATA "PORTA VERDE" INSUGHERATA. IL S. MARIA DELLA PIETA' SBOCCO NATURALE DELLA VIA FRANCIGENA.

Roma, 2 dicembre 2015
Comunicato stampa

CONSIGLIO REGIONALE CONVALIDA LE FIRME PER LEGGE POPOLARE SU UTILIZZO PUBBLICO E CULTURALE DEL S.MARIA DELLA PIETA'

Oggi il Consiglio regionale del Lazio ha finalmente deliberato la convalida delle firme della proposta di legge regionale di iniziativa popolare 'Disposizioni generali per l'assetto, il riuso funzionale, la gestione delle risorse del complesso dell'ex ospedale psichiatrico Santa Maria della Pietà con sede a Roma' che ora, quindi, è una proposta di legge regionale a tutti gli effetti e dovrà seguire l'iter legislativo previsto.

Il comitato promotore per la raccolta delle firme "Si puo' fare" e l'associazione Ex Lavanderia salutano con soddisfazione il risultato.

"Abbiamo atteso questo risultato per un anno in più dei tempi previsti dalle stesse norme della Regione" - afferma Fabio Taloni, Presidente dell'Associazione Ex Lavanderia - "e sappiamo che questo è solo l'inizio di una nuova fase di mobilitazione popolare". E prosegue - "Rivendichiamo la bontà dei contenuti della proposta di legge, che intende integrare all'interno del S. Maria della Pietà le strutture pubbliche già esistenti come la sede del Municipio XIV e alcuni servizi della ASL con il progetto di dotare la città di Roma di un Ostello della Gioventù che non ha e un polo culturale pubblico" - E conclude - "Lanciamo un appello a tutte le forze politiche affinchè la nostra proposta di Legge, venga discussa e approvata quanto prima dal Consiglio della Regione Lazio, per restituire una volta per tutte il Santa Maria della Pietà ai bisogni sociali e culturali dei cittadini e del territorio nello spirito della delibera approvata a luglio dal Comune di Roma".

La Legge di iniziativa popolare per il riuso pubblico del Santa Maria della Pietà, oggi centralità urbana del Municipio XIV, è stata possibile grazie a un lungo percorso di collaborazione fattiva tra spazi sociali, associazioni e cittadini che ha portato alla raccolta di 12.500 firme.

"Realtà molto diverse tra loro, hanno lavorato fianco a fianco per oltre 10 anni affinchè fosse possibile questo risultato" - ha affermato Livia Luberto del direttivo della Ex Lavanderia - "Crediamo in questa battaglia che vuole mantenere vivo lo spirito della legge Basaglia, per questo vogliamo che il Santa Maria della Pietà sia valorizzato definitivamente come luogo di incontro e di cultura, un luogo dove i servizi per la cura e la salute pubblica siano inclusivi e non ghettizzanti, integrati alla molteplicità dei bisogni di questo territorio, già ricco di ospedali eccellenti purtroppo in via di dismissione, ma e povero di strutture che favoriscano una socialità di incontro tra culture e generazioni diverse".

GUARDA IL VIDEO

per informazioni:
Monica Pepe
Ufficio stampa "Ex Lavanderia"
cell. 340 8071544
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

---------------------------

L'Associazione Ex lavanderia nasce a gennaio 2005, tre mesi dopo l'occupazione del Padiglione 31 da parte di associazioni e cittadini. L'occupazione del 15 ottobre 2004 è servita a mantenere la destinazione pubblica e culturale per la quale la Ex lavanderia fu ristrutturata con fondi pubblici nel 2000, così come i 5 padiglioni destinati ad ostelli della gioventù purtroppo smantellati dalla ASLRME.

L'esperienza della Ex Lavanderia nasce dalla vertenza che per oltre 13 anni ha visto impegnate associazioni del territorio e della città per garantire l'uso pubblico e culturale del S. Maria della Pietà. Questo impegno ha permesso di evitare che intorno al S. Maria atterrasse una gigantesca colata di cemento.

Sportello Banca del tempo

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter