Vertenza S. M. della Pietà

14 anni

Se la "politica"
ci stacca la corrente
noi fcciamo più iniziative!

Senza corrente, libera e pubblica cultura:
2017 Nov - Dic
2018 Gen - Feb - Mar Apr - Mag - Giu - Lug AgoSet - OttNov - Dic
2019 Gen - Feb - Mar

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

sepulvedaMi considero un sognatore, ho pagato un prezzo abbastanza alto per i miei sogni, ma sono così belli, così pieni e intensi, che ogni volta tornerei da capo a pagarlo.

Read more ...

Iniziative

COMUNICATO STAMPA – 05 LUGLIO 2019


Polo Sanitario e pieni poteri alla ASL RM1 o Polo socio-Culturale gestito dalle Amministrazioni Pubbliche?
Si apre, in questo luglio 2019, l'ennesimo capitolo del confronto che dura da 25 anni sui due possibili destini dell'Ex Ospedale Psichiatrico S.Maria della Pietà.

Le Istituzioni hanno lanciato in un'assemblea pubblica, il 2 luglio scorso, la costruzione del Piano Urbano per chiudere la partita iniziata dalla Giunta Storace nel 2002 ed ottenere la sanitarizzazione del Complesso.

Parallelamente, il Comitato “Si può fare”, l'ARCI, Libera, le realtà della Salute Mentale, associazioni di giuristi, ambientaliste e locali, hanno costituito una Consulta Cittadina e lanciato la Costruzione di un Piano Urbano partecipato che vedrà una prima Assemblea Pubblica il 17 luglio.

Rivendicano il rispetto della Legge 388/2000 che vincola i beni degli Ex Ospedali Psichiatrici alla produzione di redditi per finanziare i servizi regionali di Salute Mentale cioè l'applicazione della Legge 180. Questa legge, dicono, rende illegittima l'immissione nei bilanci istituzionali ASL delle risorse e l'utilizzo senza reddito.

Interpretazione condivisa dalle realtà della Salute Mentale e, persino, dalla Caritas di Roma.

Inoltre, il Consiglio Comunale di Roma ha approvato e fatta propria una Delibera (40/2015) di Iniziativa Popolare presentata dal Comitato “Si può fare” che riordina in modo ragionevole la questione del riutilizzo. Un'ipotesi di compromesso in linea con le norme nazionali e urbanistiche.

Alla Regione Lazio, un'analoga Proposta di Legge depositata con 12.000 firme nel 2014 è invece stata ignorata dal Consiglio.

Read more: S.MARIA DELLA PIETA': DUE IPOTESI ALTERNATIVE PER IL RIUTILIZZO DELL'EX OSPEDALE PSICHIATRICO

Mercoledì 17 luglio 2019 ore 17:00
Giardino Massimo Urbani - P.zza S. M. della Pietà

UNA PARTECIPAZIONE REALE E TRASPARENTE DENTRO LE REGOLE, PER IL BENE COMUNE PUBBLICO.

Il Piano Urbano sulla Centralità S.Maria della Pietà dovrà rispondere alla Legislazione Nazionale e Regionale, agli indirizzi del Comune contenuti nella Delibera 40/2015, alle Norme del Piano Regolatore di Roma.

Dovrà anche tener conto delle proposte fatte dai cittadini e dalle associazioni negli ultimi 20 anni.

Dovrà prevedere la produzione di redditi per finanziare i servizi territoriali della Salute Mentale, cioè l'applicazione della Legge 180 come previsto dalla Legge.

La scelta incomprensibile della Giunta Comunale di firmare un Protocollo di Intesa che non risponde ad alcuno di questi atti e doveri e che tradisce gli stessi indirizzi approvati dall'Assemblea Capitolina ha spinto la Consulta Cittadina a promuovere un vero Piano Urbano aperto alla partecipazione informata di cittadini ed associazioni.

Read more: 1a Assemblea Partecipativa S.Maria della Pietà

Quindicesima edizione dell'Estate al parco, uno dei progetti dell'associazione ex lavanderia che da 15 anni difende il corretto utilizzo del padiglione 31.
Che da 15 anni difende il S. M. della Pietà dalla completa riospedalizzazione in un quartiere "ospedale" che chiede servizi altri all'amministrazione.
Che da 15 anni difende l'ex manicomio dai partiti politici che all'opposizione sostengono l'idea di centralità urbana, come da Piano Regolatore, mentre una volta al governo cedono patrimonio immobiliare alla ASL RM1.
Che da 15 anni si difende nelle aule dei tribunali per rendere questo quadrante di Roma più vivibile per i suoi cittadini.
15 anni di iniziative, 15 anni di impegno volontario, 15 anni di attivismo per un uso pubblico, sociale e culturale dell'ex manicomio di Roma S. M. della Pietà.
Alla faccia di tante promesse cadute nel vuoto, di tanto denaro pubblico bruciato, tutto grazie al contributo libero dei cittadini.

Giovedì 11 luglio
Dalle 19:30 Democrazia è partecipazione. Ma come? Ne parliamo con Maurizio Colace dell’Associazione Rinascimento di Roma
Dalle 21:00 Gioca con noi
Dalle 21:00 Proiezione della commedia This Must Be the Place di Paolo Sorrentino (2011), 118 min.
https://www.facebook.com/events/484618165414651/

Venerdì 12 luglio
Dalle 21:00 Gioca con noi
Dalle 21:00 Proiezione del musical La La Land di Damien Chazelle (2016), 128 min.
https://www.facebook.com/events/2447830818772492/

Domenica 14 luglio
Dalle 19:30 Campagna IO ACCOLGO - parliamo di migrazioni con Claudio Graziano (ARCI)
Dalle 21:00 Concerto del coro multietnico Quinta Aumentata
https://www.facebook.com/events/2286704441593198/

Lunedì 15 luglio
Dalle 19:00 alle 21:00 Balla con noi le danze popolari internazionali
Dalle 21:00 Gioca con noi
Dalle 21:00 Proiezione del film drammatico The Millionaire di Danny Boyle (2008), 120 min.
https://www.facebook.com/events/201251980830344/

Martedì 16 luglio
Dalle 21:00 Gioca con noi
Dalle 21:00 Proiezione del documentario Il caso Rosselli, un omicidio di regime di Stella Savino Italia (2007), 52 min.
https://www.facebook.com/events/2384483301633027/

Mercoledì 17 luglio
Dalle 17:00 alle 20:00 Assemblea pubblica sul S. Maria della Pietà promossa dalla Consulta Cittadina (davanti al S. Maria della Pietà)
Dalle 19:00 alle 21:00 Balla con noi le danze popolari internazionali
Dalle 21:00 Gioca con noi
Dalle 21:00 Proiezione del film di avventura Into the wild – Nelle terre selvagge di Sean Penn (2007), 148 min.
https://www.facebook.com/events/498971887311916/

Giovedì 18 luglio
Dalle 19:30 Spettacolo di burattini "Il mostro del parco". Compagnia Tojtjater: Lele Silvestri e Giada Parlanti
https://www.facebook.com/events/332571730987240/
Dalle 21:00 Proiezione del film di animazione Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento scritto da Hayao Miyazaki, regia  di Hiromasa Yonebayashi (2011), 94 min.
https://www.facebook.com/events/621485238360821/

Venerdì 19 luglio
Dalle 19:30 Presentazione e lettura di poesie del libro Margine e Meraviglia. La scena corporea di Marcello Sambati a cura di Carla Romana Antolini, Editoria & Spettacolo
https://www.facebook.com/events/700015530448910/
Dalle 19:30 Giochiamo con i bimbi a Parco Cavallo
Dalle 21:00 Proiezione del film fantastico Big Fish – Le storie di una vita incredibile di Tim Burton (2003), 125 min.
https://www.facebook.com/events/387426008569966/

Sabato 20 luglio
Dalle 21:00 UnderGRA in concerto
https://www.facebook.com/events/466515807468646/

Tutte le sere dalle ore 19:30 apericena
Ingresso a offerta libera
Info: 391.49.63.020 / This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Venerdì 26 luglio
Open Call per giovani artisti
L’ EX LAVANDERIA storico centro di Attività culturali di Roma,  in collaborazione con il regista Riccardo Merlini apre le porte ad una “Open Call gratuita per giovani artisti” (Attori, danzatori, scenografi, musicisti ecc…)  al fine di realizzare una performance di gruppo sul tema “LA RINASCITA”.
https://www.facebook.com/events/483106972506991/
 

Domenica 30 giugno 2019 dalle ore 11:00 alle ore 16:00

Formazione NVDA
Training di Addestramento all'Azione Diretta Nonviolenta

Prepararsi alla DISOBBEDIENZA CIVILE NONVIOLENTA PER L’EMERGENZA CLIMATICA

Il training, organizzato da XR Roma, è aperto a tutti e ha lo scopo di fornire la FORMAZIONE ELEMENTARE di base per organizzare azioni dirette nonviolente nella prospettiva di riprendere in Italia, con quel percorso preparatorio che sarà necessario nelle condizioni particolari del nostro Paese, i blocchi che a Londra hanno portato alla dichiarazione dello stato di emergenza climatica ed ambientale.
E’ condotto da Alfonso Navarra, attivista “storico” dell’ecopacifismo italiano, veterano, con lunga esperienza carceraria, ma con fedina penale pulita, delle azioni dirette nonviolente nel movimento ecologista ed antinucleare dal Campo internazionale della pace di Comiso (1982-1987).
Esso si articola in una giornata, il 30 giugno, per la durata flessibile di 4 ore con una pausa pranzo e comprende relazioni, giochi, esercizi, sociodrammi, brain storming, discussioni di gruppo.
Si vuole sperimentare un modulo dalla facile ed immediata riproducibilità per attivisti consapevoli e determinati, quindi del tutto scevro dalle complicazioni e dalle astrusità di chi sui training nonviolenti ha voluto costruire carriere accademiche e non strumenti di servizio per le iniziative di movimento.

La finalità è produrre un video ed un manuale ad uso di futuri formatori e gruppi di affinità: per questa ragione viene registrato per essere reso fruibile a fini didattici e valutativi.

Si consiglia comunque la lettura del manuale curato da Alberto L’Abate: “Addestramento alla nonviolenza”. Ed ovviamente i documenti prodotti da XR in proposito.

Requisiti dei partecipanti, nel contesto dell’emergenza climatica, sono: la convinzione della utilità essenziale di una disobbedienza civile di massa, la disponibilità a pagare per essa personalmente anche con l’arresto, la determinazione a portare avanti azioni che abbiano un assoluto e inequivocabile carattere nonviolento agli occhi della controparte e dell’opinione pubblica.

IL TRAINING prevede max 30 PARTECIPANTI.
Per info ed iscrizioni scrivere a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
indicando nome cognome mail e città di provenienza.
Adesione possibile sino al 29 Giugno
OFFERTA SUGGERITA PER I PARTECIPANTI 10€

INFO PRATICHE
*COME ARRIVARE: Il complesso di Santa Maria della Pietà si trova a metà strada tra le due stazioni, Monte Mario e San Filippo Neri, della ferrovia regionale 3 (FR3).
Durante i giorni feriali puoi salire sul treno anche con la bici, pagando un biglietto in più, mentre il sabato e la domenica il trasporto della tua compagna di viaggio è gratuito.
* PRANZO: Il Caffè interno ci mette a disposizione bevande a pagamento e un pranzo composto da un’insalatona e pane bio per €3,50 DA ORDINARE CON L’ISCRIZIONE
A richiesta anche panini, sempre da ordinare.

COMUNICATO STAMPA 20 GIUGNO 2019


 

Il primo appuntamento pubblico, aperto a tutti, per iniziare il percorso verso un Piano Urbano Partecipato sulla Centralità di Santa Maria della Pietà è previsto per mercoledì 17 luglio.


Questo ha deciso la Consulta Cittadina che si è Costituita ieri pomeriggio.

Di fronte alle mancanze del Comune di Roma, numerose associazioni si sono convocate ed hanno finalmente attivato questo strumento di partecipazione atteso da 4 anni.

Circa 12, al momento, ma l'impegno preso è quello di allargare il più possibile la Consulta.
Si va dall'ARCI all'Associazione Libera, alcune realtà locali, la Rete dei Numeri pari e le consulte Regionale e Cittadina per la Salute Mentale oltre naturalmente alle Associazioni e ai Comitati che si occupano da anni del S.Maria della Pietà.

La Consulta servirà a promuovere la Delibera 40, approvata dal Consiglio Comunale nel 2015 che raccoglieva le proposte dei comitati per un uso pubblico Sociale e Culturale del Complesso.

Il paradosso emerso dalla discussione è che quella Delibera è stata completamente disattesa dalla Giunta Comunale che ha firmato un Protocollo di Intesa con la Regione per cedere quasi tutti gli edifici alla proprietà e all'uso sanitario della ASL RM1.

Un'ipotesi insensata in un territorio già pieno di strutture sanitarie dove manca tutto il resto, ma soprattutto una decisione presa senza trasparenza e fuori da ogni regola.
Un'ipotesi criticata dalle realtà della Salute Mentale, dagli Urbanisti, persino dalla Caritas.

La Consulta chiede al Comune il ritiro della firma dal Protocollo per ritornare alle indicazioni della Delibera 40.
Ma anche il rispetto delle Leggi, prima fra tutte, come ha sottolineato la Presidente della Consulta Regionale sulla Salute Mentale, la Legge 388/2000 art.98 comma 3 che impone l'uso reddituale e non sanitario dei beni degli Ex O.P. E la destinazione di quei redditi ai servizi pubblici di Salute Mentale Territoriali ed Ospedalieri.

La Consulta ha lanciato la realizzazione di un Piano Urbano aperto alla partecipazione reale dei cittadini e delle associazioni. Proprietà Pubblica, servizi a disposizione dei cittadini per finanziare l'applicazione della Legge 180, culturali, turistici, ambientali, amministrativi, della formazione, nel rispetto delle regole e del corretto utilizzo del patrimonio e delle risorse pubbliche.

Il semplice che è difficile a farsi.

Sportello Banca del tempo

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter