Vertenza S. M. della Pietà

14 anni

Se la "politica"
ci stacca la corrente
noi fcciamo più iniziative!

Senza corrente, libera e pubblica cultura:
2017 Nov - Dic
2018 Gen - Feb - Mar Apr - Mag - Giu - Lug AgoSet - OttNov - Dic
2019 Gen - Feb - Mar

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

meriniIl denaro mi fa paura.
Forse perché in manicomio non ne avevamo mai.
Quando fuori hanno provato a darmelo,

Read more ...

6 luglio 2018 ore 17,30
parco del S.Maria della Pietà

S.Maria della Pietà: è l'ora delle scelte!
RIPARTIRE DALLE REGOLE E DAI BENI COMUNI

Il S.Maria della Pietà può diventare il modello di una pianificazione urbana attenta ai bisogni, rispettosa del bene pubblico e gestita in modo corretto e sostenibile.
Gli strumenti ci sono, basta applicarli.
Il Comitato Si può Fare rilancia la Campagna per l'uso pubblico, sociale e culturale del S.Maria della Pietà, rivendicando il rispetto delle norme a Regione e Comune:
Alla Regione:
Rispettare le leggi Nazionali per l'uso delle risorse verso i progetti di Salute Mentale e per l'applicazione della Legge Basaglia.
Rispettare ed applicare correttamente le Leggi Regionali che riguardano la proprietà e le destinazioni
Rinunciare a scelte che non rispettino le norme urbanistiche e le destinazioni già definite.
Permettere subito la cessione del Padiglione 31 e degli edifici per la sede Municipale al Comune di Roma
Salvaguardare l'esperienza di Cooperazione Sociale al Padiglione 41
Far partire immediatamente gli Ostelli della Gioventù già assegnati attraverso aggiudicazione di bando pubblico
Al Comune di Roma
Applicare immediatamente ed integralmente la Delibera 40 approvata nel luglio 2015
Istituire la Consulta cittadina sul S.Maria della Pietà
Far partire immediatamente il processo di Pianificazione urbana previsto dal PRG, predisponendo il Piano d'Assetto da sottoporre al percorso partecipativo
Richiedere ufficialmente alla Regione Lazio la cessione del Padiglione 31 e la cessione dei padiglioni necessari alla sede municipali senza ratificare alcuna scelta in contrasto con le linee dell'amministrazione e con il necessario processo di pianificazione urbana.
Invitiamo i rappresentanti istituzionali ad intervenire ed a prendere impegni concreti e vincolanti.

Chiediamo alle associazioni ed alle realtà della città di aderire e partecipare
Per comunicare l'adesione: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Sportello Banca del tempo

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter