Vertenza S. M. della Pietà

Campagna "Si Può Fare"

Per il riuso
pubblico, sociale
e culturale
dell'ex manicomio di Roma

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

niemoeller

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari
e fui contento, perché rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei
e stetti zitto, Read more ...

Ad un passo da consegna legge iniziativa popolare per uso pubblico del S. Maria della Pietà

Associazione Ex-Lavanderia, “Il Comune cerca affitti, non è residente a Roma?”

Roma 17 aprile - “Continua la dismissione dell’interesse pubblico sul S. Maria della Pietà, polo strategico per la sede municipale, anche per il notevole risparmio di denaro pubblico che l’adozione di questi edifici potrebbe produrre”.

“A dicembre abbiamo appreso dell’ipotesi del Presidente del Municipio XIV Barletta (PD) di spostare gli uffici del Municipio Roma XIV al Forte Trionfale; ora si pubblicano addirittura annunci per la ricerca di 5.500 metri quadri, equivalenti a circa 2 padiglioni del S. Maria della Pietà.”

“L’avviso viene dal Dipartimento Patrimonio del Comune di Roma, per la collocazione di uffici istituzionali, a fronte dell’immenso patrimonio dismesso del quale ogni Municipio potrebbe giovarsi, piuttosto che lasciarlo ad operazioni speculative in mano ai privati.”

“Nel nostro in particolare non può non destare allarme la recente visita dei rappresentanti della Commissione Cottarelli, mentre il Comune paga alla ASL RME un affitto spropositato per l’utilizzo di 3 padiglioni che l’Azienda Sanitaria non ha nessuna legittimità a chiedere, essendo gli edifici di proprietà della Regione”.

“La Delibera comunale che l’Associazione Ex Lavanderia ha presentato a marzo, e la Proposta di Legge Regionale che presenterà a maggio, individuano le forme ed i modi per completare il trasferimento della sede del Municipio Roma XIV al S. Maria della Pietà. Un progetto ragionevole, condiviso e ben visto dai cittadini.”

“L’Associazione Ex-Lavanderia invita espressamente il vicesindaco Luigi Nieri e il presidente del Municipio Barletta a non compiere passi che prevarichino le proposte di Iniziativa Popolare, impedendone un pronunciamento trasparente e pubblico.

“L’Associazione Ex-Lavanderia chiede una risposta esplicita a Nieri come assessore del dipartimento, in quanto dopo anni di dichiarazioni e promesse sul valore strategico della realizzazione della sede municipale al S. Maria della Pietà, oggi il Comune sembra operare per rendere inefficaci le proposte che vengono dalla città”.

L’associazione Ex-Lavanderia
Campagna “Si può Fare”
http://www.exlavanderia.it/index.php/vertenza/un-nuovo-programma

contatti: Anna Maria Bruni
              This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
              cell. 347 3305937

Sportello Banca del tempo

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter