Vertenza S. M. della Pietà

14 anni

Se la "politica"
ci stacca la corrente
noi fcciamo più iniziative!

Senza corrente, libera e pubblica cultura:
2017 Nov - Dic
2018 Gen - Feb - Mar Apr - Mag - Giu - Lug AgoSet - OttNov - Dic
2019 Gen - Feb - Mar

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

pericleQui ad Atene noi facciamo così. Qui il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi: e per questo viene chiamato democrazia. Qui ad Atene noi facciamo così. Le leggi qui assicurano una giustizia eguale per tutti Read more ...

animali_sardegnaANCHE GLI ANIMALI DEI CANILI ALLUVIONATI DELLA SARDEGNA HANNO BISOGNO DI AIUTO!

Nell’alluvione che ha colpito la Sardegna nei giorni scorsi, anche alcuni canili dell’isola sono in ginocchio. Molti cani sono morti, molti si sono salvati per l’intervento tempestivo dei pochi volontari che hanno lavorato per ore a pompare via l’acqua dai box, molti si sono salvati da soli perché hanno percepito prima degli umani la portata della tragedia e hanno sfondato le reti dei recinti, trovando rifugio in alto.
Molte delle strutture sono oggi devastate. Non si possono curare né operare gli animali feriti, non si possono pagare prestazioni veterinarie esterne, c’è bisogno di tutto, di cibo, medicinali, coperte, cucce.  I cani sono ancora nel fango, all’aperto, i più anziani e deboli sono in ipotermia e hanno bisogno di assistenza, ci sono gli animali malati e i feriti.
Le associazioni che gestiscono i canili sono disperate, perché – comprensibilmente - gli aiuti che arrivano sono prioritariamente destinati agli umani. Ma in un mondo normale non ci dovrebbero essere gerarchie nella salvezza, tutti gli esseri viventi dovrebbero essere compresi nei piani di recupero, nessuno escluso. L’idea del poveraccio contro il poveraccio, degli ultimi anelli della catena che si mordono a vicenda, che si contendono la salvezza, è un’idea di mondo orribile.
Senza nulla togliere alle emergenze umane, vogliamo pensare anche a questi canili, diffondendo le coordinate per aiutarli.
SEGNALIAMO LA VENDITA DI DUE LIBRI I CUI PROVENTI SONO DESTINATI AI CANILI E GATTILI SARDI ALLUVIONATI: “La gatta che venne dal bosco” (proventi  destinati a tutte le strutture alluvionate) e “Occhi sbarrati” reportage dal canile (proventi destinati al Rifugio I fratelli minori della Lida di Olbia). L’autrice è Diana Lanciotti, fondatrice del Fondo Amici di Paco e già apprezzata autrice di romanzi e storie di animali.

PER ACQUISTARE I LIBRI: http://www.dianalanciotti.it/

PER CHI VOLESSE AIUTARE DIRETTAMENTE IL RIFUGIO “I FRATELLI MINORI” DELLA LIDA DI OLBIA:
http://www.lidaolbia.it/donazioni.html
Email : This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Conto corrente postale:
12304697
Intestato a:
L.I.D.A. sez. di Olbia
IBAN
IT 27 U0760 117 2000 0001 2304 697
Bic/Swift
BPPIITRRXXX

Conto corrente postale:

12304697

Intestato a:

L.I.D.A. sez. di Olbia

IBAN

IT 27 U0760 117 2000 0001 2304 697
Bic/Swift
BPPIITRRXXX

Sportello Banca del tempo

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter