Vertenza S. M. della Pietà

Campagna "Si Può Fare"

Per il riuso
pubblico, sociale
e culturale
dell'ex manicomio di Roma

Appello alla cittadinanza

Roma, 6 Marzo 2018

Con questo comunicato cerchiamo di riassumere quello che sta succedendo oggi...
continua a leggere...

de andréper chi viaggia in direzione ostinata e contraria
col suo marchio speciale di speciale disperazione
e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passi
per consegnare alla morte una goccia di splendore
di umanità di verità

20100308laricettadellaveritaLa ricetta della verità. Studio sulla follia di una madre
di Hoboteatro

Guarda il video

Le date del prossimo spettacolo sono:
da Giovedì 8 a Domenica 11 Marzo 2012 al Teatro Duse , via Crema 8 Roma.
(dal giovedì al sabato ore 20:45, domenica ore 17:45)

Spettacolo di Manuela Rossetti e Chiara D’Ostuni

Con Chiara D’Ostuni
Regia Manuela Rossetti
Drammaturgia: Manuela Rossetti e Chiara D’Ostuni
Voce Off: Stefano Augeri
Assistente tecnico: Maria Elena Fusacchia
Disegno luci: Manuela Rossetti
Progettazione tecnica scene e grafica: Antonio D’Amato- Design Juice  
Foto : Sara Zollino e Ruggero Delfini

Produzione: Hoboteatro

DESCRIZIONE SPETTACOLO
"Un giovane viene ucciso e sua madre cerca giustizia.
Qualche giorno in prima pagina, poi la notizia diventa sempre meno interessante, nessuno ne parla più.   
Lei è la madre che aspetta. La sua attesa mescola il presente con il passato e un mondo di immaginazione e sogno, il futuro che lei desidera.
Lui è il figlio, un giovane ragazzo con una innata voglia di sovvertire le assurde dinamiche della società in cui vive, che lo porterà a compiere una serie di azioni che scateneranno assurdamente la sua fine.
In un giorno qualsiasi della sua vita, una madre aspetta come sempre che quel figlio uscito di casa rientri per cena. Ma quel figlio non è mai tornato .
L’assurda morte violenta del figlio genererà in questa donna il bisogno di cercare una risposta, non solo per lei e per quello che le è stato tolto, ma per tutte quelle donne che come lei cercano, cercano costantemente la verità per questi figli uccisi due volte, dal loro assassino e dallo stato che tace.
Volevamo parlare di questi ragazzi, vittime dello stato e del suo silenzio, dei cui assassini poco si è saputo e quel poco non è bastato.  Molte storie le conoscevamo già: Valerio Verbano, Stefano Cucchi, Giorgiana Masi, Federico Aldrovandi  e altri ancora, erano già nomi da noi tristemente conosciuti. Siamo dunque andate a scavare più a fondo in queste storie e a cercare tanti altri volti.
Un elemento accomuna la maggior parte di queste storie: le madri che cercano la verità.
Diamo voce a loro attraverso questo personaggio, frutto della nostra costante ricerca teatrale e sociale basata sul rapporto diretto con chi ci ha raccontato alcune di queste storie."

INFO:
HOBOTEATRO - Gruppo di ricerca e sperimentazione teatrale
Manuela Rossetti tel. 392-6400127; Chiara D’Ostuni tel. 339-8832712;
e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
http://hoboteatro.wordpress.com/

Sportello Banca del tempo

Canale video

Pagina Facebook

Profilo Tweetter